servizi progetti costruire vigilanza federazioni

L'importanza dell'innovazione digitale

Di quali servizi digitali hanno bisogno le nostre cooperative? Come immaginate di migliorare la vostra comunicazione interna fra soci, la comunicazione esterna, l’archiviazione dei documenti, la cassa, i software di gestione, e molto altro con prodotti/servizi che hanno a che fare con le nuove tecnologie?

L'Innovazione digitale è un fenomeno pervasivo che riguarda tutte le cooperative, a prescindere da dimensione, tipologia e settore di appartenenza. Abbiamo predisposto una piattaforma per agevolarvi! Digital Innovation Hub di Cooperdolomiti è il punto di accesso a cui le cooperative possono rivolgersi per orientamento, consulenza e assistenza nei processi di digitalizzazione e per essere affiancate e sostenute nel cambiamento. Scopri di piu’ su https://www.cooperdih.it/ E voi? a quali aziende voi cooperative vi rivolgete con profitto? Volete referenziarle, e suggerircele per inserirle nell’ hub?Di la tua scrivendo a direzione@cooperdolomiti.it

schermata innovazione

Il futuro del sentirsi "a casa": primo appuntamento a Merano

Si terrà a Merano, presso la Casa della Cultura in via Cavour 1, il primo appuntamento di approfondimento sul cohausing cooperativo, con particolare riguardo all'abitare nella terza età".

Nell’ ambito dei martedì cooperativi, una serata di testimonianze e approfondimenti su questa formula dell’ abitare dalle ore 18.30 alle ore 20.00. La partecipazione è gratuita, vi aspettiamo numerosi!

cohausing

Gherardo Colombo in visita ufficiale a Cooperdolomiti

L’ex magistrato di “mani pulite”, oggi presidente nazionale di UECOOP si è recato a Bolzano per un incontro con i vertici della Centrale provinciale e delle Autorità politiche locali. Al mattino una sua “lectio magistralis” presso il Liceo Classico Carducci.

Giornata intensa per Cooperdolomiti, segnata dalla visita ufficiale del vertice nazionale di UECOOP, presieduta dal dottor Gherardo Colombo, accompagnato dal Coordinatore nazionale Vincenzo Sette. Gherardo Colombo lo ricordiamo per aver condotto o collaborato a inchieste celebri, come la scoperta della Loggia P2, l’omicidio di Giorgio Ambrosoli, i c.d. fondi neri IRI, Mani pulite, i processi Imi-Sir e Lodo Mondadori. Da un decennio è inoltre impegnato nell’Educazione alla legalità e alla riflessione pubblica sulla giustizia con l’aiuto dell’Associazione “Sulleregole”; in questa attività incontra migliaia di studenti ogni anno sull’intero territorio nazionale in tutta Italia e proprio per tale attività ha ricevuto il Premio nazionale “Cultura della Pace 2008”. Infine dallo scorso anno ha assunto la presidenza di Unione Europea delle Cooperative, Centrale Cooperativa a cui ha recentemente aderito anche Cooperdolomiti. Una occasione per far conoscere a Gherardo Colombo il nostro territorio e le cooperative che qui operano, ma anche il contesto istituzionale e quello dei giovani, il futuro della nostra società. La mattina ha tenuto una lezione al Carducci sul tema “regole, libertà e cooperazione” affascinando per due ore piene quasi 300 studenti provenienti da più istituti superiori, nel quadro dell’ultradecennale impegno educativo di Cooperdolomiti nel mondo scolastico. Dopodiché si è tenuto un incontro con il nuovo Assessore provinciale alla cooperazione Thomas Widmann e la Direttrice dell’Ufficio Manuela Paulmichl. Nel pomeriggio si ha fatto seguito un intenso incontro con le rappresentanze delle cooperative aderenti; un match efficace, che ha permesso al sistema nazionale di cogliere elementi per sviluppi anche fuori del nostro territorio e ad un tempo alle cooperative aderenti di avere una rappresentazione di come sia importante fare parte di un sistema più ampio, inclusivo e strategico. Non sono ovviamente mancati numerossissimi “selfie” con il famoso personaggio da parte di studenti e cooperatori…

IMG 0127

Importanti novità di legge per le cooperative

È stato recentemente pubblicato il Decreto Legislativo 14/2019 relativo al nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza. La nuova norma ha l’obiettivo di riformare in modo organico la disciplina delle procedure concorsuali, ponendo al centro dell’attenzione poter consentire una diagnosi precoce dell’eventuale stato di difficoltà delle imprese e salvaguardare in casi particolari la capacità imprenditoriale di coloro che incorrono purtroppo in situazioni di fallimento di impresa. Il nuovo codice entrerà in vigore il 15 agosto 2020 ad eccezione di alcuni articoli, che entreranno in vigore il prossimo 16 marzo; tra questi si segnala l'art. 379, relativo alla nomina degli organi di controllo che, attraverso una modifica dell'art. 2477 del codice civile, fa scattare l'obbligo anche per le Cooperative, di nominare l'Organo di controllo (Sindaco unico) o il Revisore legale dei conti, qualora la società abbia superato per due esercizi consecutivi (2018 e 2017) almeno uno dei seguenti tre limiti:

- totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 2.000.000 euro;

- ricavi delle vendite e delle prestazioni: 2.000.000 euro;

- dipendenti occupati in media durante l’esercizio:10 unità.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, si invita a partecipare alle conferenze de I MARTEDI COOPERATIVI, in cui tali argomenti verranno trattati e discussi con i partecipanti.

L’esperienza cooperativa di NOI di Prati Gries alla Rassegna nazionale INU

Si terrà dal 3 al 6 aprile 2019, a Riva del Garda, la settima Rassegna urbanistica nazionale (Run) dell’Istituto Nazionale di Urbanistica. Il titolo del prestigioso evento si intitola: “Mosaico Italia: raccontare il futuro”. Si tratta di un appuntamento di esperti urbanisti ai massimi livelli e rappresenta un modo di leggere i tanti cambiamenti della società attraverso le sperimentazioni urbanistiche nei diversi territori del Paese, tra strategie nazionali e agende locali, tra progetti e programmi di sviluppo del territorio, dai piani di nuova generazione alla pianificazione urbanistica dei vari livelli di governo. Alla Rassegna sarà presente anche Cooperdolomiti, con la presentazione del Caso studio: NOI di “Prati Gries” – cohousing cooperativo e partecipazione urbanistica, realizzata in questi anni in collaborazione esperti del settore, con categorie, istituzioni e soprattutto con la partecipazione viva e vitale dei soci cooperatori!

foto laboratorio cohousing

Dichiarazione dei redditi in Cooperdolomiti!

rinnovata la convenzione con ACLI Service per la campagna fiscale persone fisiche

La collaborazione, nel solco di anni di positiva esperienza, consente ai nostri soci di fruire dell’assistenza fiscale a tariffe agevolate e la comodità di essere accolti presso la nostra sede di Via Galilei. La convenzione prevede la compilazione del modello 730, del DURP, delle dichiarazioni di successione oltre alla possibilità di ottenere la consulenza fiscale anche in ambito di ristrutturazioni edilizie. Gli interessati possono prenotare il servizio presso il nostro servizio accoglienza (reception@cooperdolomiti.it).

Potenziato il reparto servizi

Dottori commercialisti e nuovi funzionari al servizio delle aderenti

In questi ultimi mesi si è avviata una radicale riorganizzazione interna di Coooperdolomiti, mediante un potenziamento dei servizi amministrativi, fiscali e aziendali da riservare alle cooperative aderenti.

I dottori commercialisti DONATO SCIANNAMEO e STEFANO EMER sono impegnati in prima linea per fare fronte ai programmi di gestione delle imprese cooperative. Inoltre l’Ufficio Contabilità conta su un nuovo funzionario, il rag. Marco Frigato.

Per comunicazioni e richieste di consulenza si può scrivere a consul.fiscale@cooperdolomiti.it

dott.Donato Sciannameodott.Stefano Emerrag.Marco Frigato

I martedì cooperativi

Riprendono gli appuntamenti di Cooperdolomiti (in collaborazione con Irecoop Alto Adige Südtirol) dedicati alla vita in cooperativa, alla conoscenza di norme, adempimenti, fatti aziendali, questioni economiche e finanziarie, fiscali e di bilancio, manageriali e del lavoro.

Gli esperti che si succederanno nelle conferenze, tratteranno temi e argomenti specifici di interesse del mondo cooperativo, con l’obiettivo di promuovere una informazione e un progressivo coinvolgimento degli amministratori, dei dirigenti e dei soci delle cooperative aderenti.

Il format de I MARTEDI COOPERATIVI è quello già positivamente sperimentato in passato: dalle ore 18 alle ore 19,30 in sala Carretti.

Martedì 19 marzo: novità normative e scadenze per le cooperative

La partecipazione è gratuita, viene richiesta la prenotazione della partecipazione per email a info@cooperdolomiti.it.     Vi aspettiamo numerosi!!

martedi cooperativi

Nasce Rete Economia Donna – Wirtschaftsnetz Damen per sviluppare e valorizzare l’imprenditoria femminile

 

“Stop alle quote rosa, venga riconosciuta la competenza manageriale che già esiste”

Le prime iniziative: un Business Date Open Networking tra imprenditrici l’8 maggio;

eventi formativi su credito, leadership e comunicazione; il progetto di co-manager

 

Si è costituita ad inizio marzo Rete Economia Donna - Wirtschaftsnetz Damen (RED-WND), il coordinamento delle imprenditrici, dirigenti d’azienda e lavoratrici autonome delle cinque associazioni che compongono Rete Economia-Wirtschaftsnetz (CNA-SHV, Confesercenti, Legacoopbund, CooperDolomiti, Confcooperative).

Il coordinamento è composto da Patrizia Balzamà, che per il primo anno rivestirà il ruolo di coordinatrice, Monica Devilli, Letizia Lazzaro e Elke Moeltner. Le quattro componenti fanno anche parte del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di Commercio.

“L’obiettivo – spiega il neonato coordinamento – è approfondire e valorizzare le tematiche dell’imprenditoria femminile, declinate non solo nell’ottica del business, ma con attenzione particolare al welfare, alla conciliazione lavoro-famiglia, alla formazione continua che sappia coniugare lo sviluppo d’impresa con la crescita personale dell’imprenditrice. Vogliamo che emerga in maniera forte il ruolo della donna nell’economia, nelle associazioni di rappresentanza economica, negli enti pubblici. Ciò può avvenire attraverso l’assegnazione di incarichi nei consigli d’amministrazione e negli organismi direttivi di imprese, associazioni di categoria, enti pubblici, società partecipate da enti. Il tutto nel rispetto della pluralità linguistica e senza ricorrere alle quote rosa, a trattamenti di favore, a canali privilegiati di selezione, ma semplicemente riconoscendo le capacità imprenditoriali e manageriali, le competenze che ci sono già e che le donne dimostrano ogni giorno in azienda e a casa”.

La prima iniziativa del neonato coordinamento RED-WND si terrà l’8 maggio a Bolzano: si tratta di un Business Date Open Networking riservato alle imprenditrici, dirigenti d’azienda, lavoratrici autonome e libere professioniste di tutta la provincia, che prevede alla fine anche un momento conviviale per approfondire la conoscenza reciproca. È in fase di elaborazione un programma di eventi formativi su tre filoni trasversali: comunicazione, accesso al credito e leadership.

Il coordinamento porterà avanti anche il progetto per l’istituzione della figura delle co-manager, ovvero figure specializzate in grado di affiancare in azienda le imprenditrici e di sostituirle in caso di maternità, assistenza ai genitori o malattia, garantendo così la continuità aziendale. 

Nella foto: da sinistra Monica Devilli, Patrizia Balzamà, Elke Moeltner e Letizia Lazzaro

Rete Economia Donna